Biblioteca ispirazionale

La nostra biblioteca ispirazionale raccoglie i migliori contributi che il Campus ha costruito per la community nel corso degli anni.

Grazie alla disponibilità dei/delle docenti con cui abbiamo collaborato e che desiderano continuare a far parte del progetto, mettiamo a disposizione dei soci 17 percorsi, oltre 350 ore di formazione di alto valore, in cambio di un contributo simbolico di 37€ che permetterà all’Associazione Culturale Campus Bene Comune di coprire le spese di gestione delle piattaforme e sostenere il progetto.

Scegli subito con quale per-corso iniziare il tuo viaggio verso il Cambiamento ⛵


COME FUNZIONA:

  1. Iscriviti all'Associazione
  2. Dona il tuo contributo e attiva la Biblioteca ispirazionale completa
  3. Accedi alla tua dashboard e naviga fra i corsi della Biblioteca... lasciati ispirare e inizia il tuo cambiamento!
educazione-alternativa-nel-mondo

FRUIZIONE AUTONOMA

I Principi e gli strumenti di base per riappropriarsi del gioco come strumento educativo, per sé e per gli altri.

con Ariel Castelo Scelza


Ariel Castelo Scelza

Ciclo MasterWebinar - Come riutilizzare uno spazio vuoto: impariamo da chi l'ha già fatto

FRUIZIONE AUTONOMA

Condurre con successo progetti di riuso temporaneo, creativo, partecipato e percorsi di rigenerazione urbana ..

con Giovanni Campagnoli e Roberto Tognetti


Fondazione Riusiamo l'Italia

Creare un progetto ad alto impatto sociale e culturale con il Terzo Settore - Francesco Bernabei - Campus del Cambiamento

FRUIZIONE AUTONOMA

Strumenti, informazioni, approccio per creare progetti ad alto impatto sociale...

con Francesco Bernabei


Francesco Bernabei

FRUIZIONE AUTONOMA

Creare un ambiente partecipativo, creativo ed efficace.

con Francesca Guidotti, Efstathios Mavridis (Delfino), Gerardo de Luzenberger e Pierre Houben


AA. VV.

Viaggiando nella Pedagogia Viva

FRUIZIONE AUTONOMA

Un per-corso che ti consentirà di avere una nuova visione dell’educazione grazie all’apporto di discipline emergenti (neuroeducazione, educazione emozionale, psicologia positiva…).

con Paolo Mai


Accademia della Pedagogia Viva

FRUIZIONE AUTONOMA

Dalla scelta della veste burocratica, alla predisposizione del progetto, passando agli strumenti di gestione sociale, fino alla gestione dei pasti, i contratti di lavoro, l’affitto degli spazi, le relazioni con le istituzioni e gli aspetti assicurativi.

con Francesco Bernabei


Francesco Bernabei

Ecovillaggi e Cohousing: iniziare da zero - Campus del Cambiamento

FRUIZIONE AUTONOMA

Un per-corso passo passo, per cominciare insieme il processo di creazione, acquisizione degli strumenti, connessione con gli altri e con le reti esistenti…

con Francesca Guidotti


Francesca Guidotti

FRUIZIONE AUTONOMA

Consigli pratici per vivere felici e aumentare il benessere in casa. Scoprire il continuo “dialogo” tra persona – casa – ambiente.

con Valentina Pilenga e Paolo Astrua


AA. VV.

FRUIZIONE AUTONOMA

con Giovanni Campagnoli, Roberto Tognetti e altri professionisti del settore


Fondazione Riusiamo l'Italia

FRUIZIONE AUTONOMA

Un viaggio alla scoperta dei mille usi di una pianta discriminata...

con Andrea Marangi


Andrea Marangi

FRUIZIONE AUTONOMA

Cosa li ispira, la loro storia, dove si trovano, chi li anima, come farne parte o crearne di nuovi...

con Francesca Guidotti


Rete Italiana Villaggi Ecologici

Il modello educativo dell'asilo nel bosco

FRUIZIONE AUTONOMA

Le teorie pedagogiche, il modello aperto e gli strumenti pratici per l'educazione

con Paolo Mai


Accademia della Pedagogia Viva

FRUIZIONE AUTONOMA

Strumenti utili per educare con cervello...


con Paolo Mai


Accademia della Pedagogia Viva

FRUIZIONE AUTONOMA

Un approccio innovatore per l'apprendimento e il benessere.

con Paolo Mai


Accademia della Pedagogia Viva

Principi di Educazione Emozionale - Asilo nel Bosco - Campus del Cambiamento

FRUIZIONE AUTONOMA

Un approfondimento sull'Educazione Emozionale

con Marina Capasso, Giordana Ronci, Paolo Mai


Accademia della Pedagogia Viva

educazione-alternativa-nel-mondo

FRUIZIONE AUTONOMA

Un viaggio nelle esperienze Educative Alternative e Virtuose di tutto il mondo

con German Doin e Paolo Mai


Accademia della Pedagogia Viva

FRUIZIONE AUTONOMA

Essere genitori oggi: dal concepimento al nido.



con Giordana Ronci


Accademia della Pedagogia Viva

I PER-CORSI ONLINE DEL CAMPUS DEL CAMBIAMENTO

Creare un progetto ad alto impatto sociale e culturale con il Terzo Settore


Strumenti, informazioni, approccio per creare progetti ad alto impatto sociale, culturale ed economico nella tua comunità, grazie alle opportunità del terzo settore.

Partecipa al corso

on-line con i vantaggi

del tesseramento

4 Moduli didattici

20 Video Lezioni

Replay dei webinar con il docente

Materiali di approfondimento

Gruppo facebook riservato e community di riferimento

Insieme a questo corso otterrai altri 16 corsi online per esplorare tematiche trasformative

→ NON PERDERE QUESTA OCCASIONE ←

una co-produzione...

Francesco Bernabei

Francesco Bernabei

Campus del Cambiamento - Per-corsi online di impatto per cambiare vita, territorio e società


"Ci si salva e si va avanti se si agisce insieme e non solo uno per uno"

ENRICO BERLINGUER

A chi è rivolto

  • A chi vuole portare impatti sociali, culturali ed economici nella propria comunità attraverso il proprio progetto;
  • A chi vuole scoprire cos’è il terzo settore e le sue opportunità;
  • Ad avere idee sulle potenzialità di quello che possono fare tutti quelli che fanno parte del mondo dell’associazionismo e del terzo settore;
  • A chi ha bisogno di progettare meglio le attività;
  • Al neofita che voglia entrare nel mondo dell’associazionismo;
  • A a chi è interessato al tema del volontariato;
  • A chi vuole risolvere problemi sociali attraverso il terzo settore;


Il Codice approvato in via definitiva nel 2017, ma ad oggi non ancora pienamente implementato, segna il primo passo di questo processo che dovrebbe arrivare a dare maggiore spazio e forza a chi intende promuovere progetti di miglioramento sociale sotto i tanti aspetti ormai toccati dagli operatori di questo “piccolo” mondo in espansione.

Cosa imparerai

Il recente cambiamento di riforma del Terzo Settore ha portato ad una lenta ma progressiva fase di sviluppo di pratiche che, se messe a sistema, si rivelerebbero molto importanti per sbloccare le potenzialità del mondo del no profit.

Il Corso intende offrire una panoramica attenta delle potenzialità del settore alla luce degli articoli del Codice del Terzo Settore e, allo stesso tempo, fornire pratiche di gestione efficaci per ottenere più risorse e indirizzarle agli scopi sociali rilevanti.

Creare un progetto ad alto impatto sociale e culturale con il Terzo Settore

Comprendere da dove si parte...

Per capire dove ci si trova, è necessario prima di tutto comprendere da dove si partiva: il settore “no profit” ha avuto un grande slancio negli anni '90 e poi una serie di passaggi di definizione degli ambiti di intervento oggettivamente molto faticosi ma, nello stesso tempo, significativi, se messi in relazione con il panorama storico-culturale del nostro paese. Il Codice del Terzo Settore è sicuramente la sintesi di tutto questo processo e, per comprenderne gli aspetti più fini, bisogna tenere presente l'intero processo di affermazione legale.

Le possibilità di partecipazione

Prima di tutto bisogna essere consapevoli di chi sono i soggetti che sono in grado di partecipare attivamente ai processi del no profit. Esistono diverse possibilità, alcune note, altre molto meno, che consentono di impiegare strumenti e modelli di sviluppo la cui scelta è il primo asset strategico della progettazione iniziale. Diventa quindi fondamentale conoscere queste possibilità al fine di compiere le scelte migliori.

Risorse utili

La prima cosa da immaginare nei percorsi propri del mondo no profit è valutare attentamente le risorse. Nel percorso ideativo-sociale del terzo settore resta sempre possibile ricorrere a soggetti diversi senza immaginare necessariamente il possesso diretto delle risorse ma la loro disponibilità.

Si rivela quindi di grande importanza conoscere come ottenere risorse utili senza assumere tutte le responsabilità e oneri di gestione previsti che non potrebbero non limitare le scelte.

Ottenere dei risultati collettivi

Il vero obiettivo e presupposto teorico del no profit è quello di riuscire ad ottenere risultati collettivi in maniera più efficiente e diretta di quanto non facciano Stato e mercato potendo disporre di risorse più motivate e motivanti e di strategie semplificate dal punto di vista fiscale e gestionale.

Il Codice del terzo settore propone dei super-poteri che è fondamentale conoscere a questo punto per poter ottenere quell'efficienza/efficacia significativa per poter condurre a buon fine la progettazione avviata. 

"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo"

GANDHI

Ci guiderà in questo viaggio...