Campus del Cambiamento - Per-corsi online di impatto per cambiare vita, territorio e società

L’ORIZZONTE: Dove andiamo?

Cambiare noi stess* per costruire insieme una vita più appagante e un mondo più allegro, equo e rispettoso.

La BUSSOLA, camminare lentamente per:

Sperimentare, buono per ora e abbastanza sicuro da provare, non esistono decisioni perfette.

Diffondere conoscenze e strumenti per evolvere come individui e società.

Potenziare le relazioni con la fiducia, l’ascolto e la non violenza.

Seguire la via del Fare.

Ispirarci dalla natura che è la nostra più grande maestra.

Spaccare la corazza della rassegnazione.

Il BAGAGLIO: Cosa portiamo con noi? Cosa proviamo ad abbandonare? Noi preferiamo…

Il dubbio e l’esplorazione piuttosto che le certezze.

La speranza alla rassegnazione, per accettare il rischio che ogni cambiamento richiede.

L’empatia al giudizio, ogni volta che esprimiamo i nostri bisogni, che chiediamo e ci assumiamo la responsabilità delle nostre emozioni.

Il bene comune all’interesse egoistico.

La proposta alla lamentela, quando sperimentiamo insieme.

E tu, di cosa senti il bisogno?

Lascia un commento, lo leggeremo insieme durante la live!

7 Replies to “Comitato – Orizzonte, bussola, bagaglio…”

Sondra

Ho bisogno di credere che un mondo migliore sia ancora possibile realizzarlo, la consapevolezza che siano in aumento le disuguaglianze,
che la ricchezza non sia equamente distribuita, che l’ambiente non venga tutelato mi fa pensare che la politica abbia totalmente fallito, una politica economica basata sull’egoismo e lo sfruttamento degli uomini e della natura non ci condurrà a raggiungere quegli obiettivi di crescita, conoscenze, tutela, equità, giustizia sociale, salvaguardia dell’ambiente che sono alla base di un mondo più giusto, più solidale, più felice.

Morena

La bussola come orientarci perche’mi da li dea che la nostra societa’ impostata come era e come sta proseguendo in realta’tuttora e’ quello di volerci far perdere piuttosto che orintatarci. Morena

Nicola Losurdo

Buongiorno, l’orizzonte del cambiamento di se stessi passa attraverso la comprensione di ciò che siamo. Il processo di comprensione di se stessi è cambiamento. Gli strumenti per tale comprensione sono la consapevolezza, l’ascolto e l’osservazione senza giudizio di se stessi e degli altri. A questa sera
nicola

Susanna Castellani

Ciao a tutti, incontrarvi è stato per me un evento meraviglioso, perché ho conosciuto cose in perfetta linea con il mio essere, e forse in embrione erano già dentro di me, ma non sapevo potessero esistere. Sapete che mi occupo di Yoga Kundalini, e per me nella presa di coscienza della nostra realtà di esseri umani è importante approfondire la conoscenza dei nostri vari livelli, questa è la mia ricerca, nel Campus ho trovato tanto, ora mi sto applicando nella CNV. Bene ci vediamo questa sera!

Barbara

Un saluto a tutti ,esco da un esperienza simile alla vostra nell’ambito associativo in cui mi sono impegnata per 15 anni e mi preparo a ripartire con un comitato direttivo rinnovato e competenze piu’ “specifiche e competenti” con le quali cambiare modi di approcio alle iniziative che ci rappresentano e che ci impegniamo a realizzare.Operiamo nell’ambito dello yoga,inteso nella sua forma piu’ completa come “percorso di evoluzione dell’uomo” e utilizziamo tutti gli strumenti di studio e di pratica relativi a questo percorso.
La pratica quotidiana “piu’ interessante e fruttuosa “non e’ certo semplice da mantenere, lo yoga ora e’ di moda, ma e’ spesso ridotto ad una buona ginnastica per il benessere psico /fisico e ad una commercializzazione che rischia di invalidarne anche i frutti piu’ preziosi.
Nello specifico delle iniziative di crescita personale,spero di potermi dedicare a quello che so’ fare meglio,praticare assieme ai gruppi e trasmettere le mie esperienze in questo ambito.
Per cambiare/perfezionare “noi stessi”, prima di ogni cosa dobbiamo conoscerci e rispettare i propri limiti. Di belle idee ne avrei tante,ma anche di limiti,
e alcuni mi sono imposti dalla mia stessa eta’.
I bambini e gli anziani sono popolazioni della societa’ che in questo momento storico hanno bisogno “di aiuto” per esprimere le loro potenzialità in stili di vita piu’ autonomi e relazionalmente creativi.
I giovani credo che ora abbiano bisogno di
“agire “con fiducia,costanza ed entusiasmo rinforzando continuamente le proprie motivazioni all’impegno per il cambiamento e l’inclusione.
Lo yoga e’ uno stato dell’essere che si presta bene per la realizzazione di tutto questo.
Potrebbe essere un punto fermo fra le azioni
quotidiane del Campus del Cambiamento?
C’e’ un modo per far tesoro di questa disciplina e di tradurla in prassi per il cambiamento/evoluzione dell’uomo moderno?
Purtroppo non sono certa di riuscire a collegarmi questa sera per il sovrapporsi di un impegno imprevisto,ma ci provero’.Buona serata.

Io ci sono!
condivido orizzonte, bussola e bagaglio!
Ho affrontato tanti cambiamenti nella mia vita e non mi tiro indietro perchè desidero essere felice e di esempio per mio figlio.
Penso che il successo sia molto soggettivo e consiste prima di tutto nel fare succedere le cose… agire ed essere di esempio.
Il nostro futuro sono i bambini e i giovani che devono avere degli esempi concreti e positivi di persone che dimostrano che con questo orizzonte, bussola e bagaglio, è possibile cambiare e andare avanti insieme.
In questo periodo della mia vita ho poco tempo perchè sono molto impegnata con il mio lavoro, ma sento dentro di me questa necessità di cambiamento, sono sempre stata impegnata e affine con gli ambiti di comunicazione e lavoro che proponete con i vostri corsi, penso che un nuovo cambiamento possa anche avere risvolti positivi per il mio lavoro e il mio benessere personale, sono convinta che la pandemia nonostante tutte le paure e le difficoltà ci ha messo di fronte molti dei limiti del nostro stile di vita e ha fatto emergere la necessità di cambiamento concreto in moltissime persone, al di là delle vecchie ideologie e religioni che appartengono ormai al passato. E’ necessario imparare a lasciare andare e a uscire dalla propria zona di comfort per andare avanti, in particolare io penso ai cambiamenti climatici e culturali necessari per il futuro dei nostri figli.
Sono consapevole che il cambiamento richiede impegno, per questo mi impegnerò per trovare del tempo e mettere a disposizione le mie competenze, attitudini ed esperienze.
Vi ringrazio per questa opportunità e condivido molto tutto!
Ciaooo
Silvia

Annalisa Carotenuto

Ciao a tutti.
Questa sera purtroppo non riuscirò a collegarmi, per mancanza di Wi-Fi che sto usando ora per pochi minuti.
Fate sapere cosa si è detto, perché il cambiamento mi interessa da vicino.
Voglia di conoscere, vedere nuovi orizzonti e vivere una vita degna.
La non violenza è il mio mantra.
E Greenpeace mi ha fatto da scuola collettiva.
A presto.
Ho un interesse particolare per gli animali, essendo laureata in Veterinaria (non esercitante)

Rispondi a Sondra Annulla risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *